E-commerce hi-fi ufficiale di audiograffiti-extramini-logo

Da Audio TNT – recensione online di NuPrime

CDT-8_SILVER_4

Prodotto: NuPrime CDT-8 Pro & DAC9 – meccanica di lettura CD & pre/DAC
Costruttore: NuPrime – USA
Esemplare in prova fornito cortesemente da: AudioGraffiti
Prezzo approssimativo: 795€ (CDT-8 Pro) – 845€ (DAC9)
Recensore: Lucio Cadeddu – TNT Italia
Recensito: Novembre, 2018

Premessa

Questa è la prima volta che recensiamo un prodotto NuPrime ma, in realtà, abbiamo seguito le creazioni di Jason Lim (il fondatore di NuPrime) sin dagli esordi col marchio NuForce. Nel 2014 Jason acquistò gli asset della divisione high-end di NuForce e fondò la NuPrime Audio Inc., commercializzando prodotti che oggi spaziano dalle amplificazioni in classe D che resero famoso il marchio NuForce, ai DAC e agli amplificatori per cuffia, passando per componenti wireless e Home Theater, CD player e media server fino a, udite udite!, una meccanica di lettura per CD, un dinosauro che ormai si credeva estinto, annegato coi suoi simili nell’alluvione della musica liquida.

Per quanto possa sembrare anacronistico, stiamo assistendo a un curioso revival di questo componente particolare che, di fatto, serve solo a leggere i CD ma necessita di un DAC esterno per poter produrre musica. Ero molto curioso di provare una meccanica CD realizzata in tempi recenti, per capire quali potessero essere le sue aspirazioni in un mondo dominato da file audio e streaming. Così, chiesi a Jason (e di conseguenza al cortese distributore italiano Audiograffiti) di mettermi a disposizione una CDT-8 Pro, questo il nome del brontosauro, per giocarci un po’. Date le peculiarità di questo componente, visto che esegue un upsampling del segnale fino a DSD, si rendeva necessario l’utilizzo di un DAC che consentisse la conversione di tutti i formati audio resi disponibili dalla CDT-8. Per questo motivo ho chiesto in prova il DAC9, un pre/DAC di prezzo simile alla meccanica di lettura. In pratica, con circa 1600€ ci si porta a casa una meccanica che effettua upsampling fino a DSD, un DAC estremamente flessibile e persino un preamplificatore con tanti ingressi digitali e persino un ingresso analogico. Non male davvero.

Uno sguardo più approfondito

Partiamo con la CDT-8 Pro. In primo luogo, come accennato, non si tratta di una meccanica CD “normale”. Legge solo CD, anzi, anche lo strato CD dei SACD ibridi, ma non più di questo. Niente DVD, SACD o Blu-Ray. Il flusso di dati 16/44 estratto dal CD viene successivamente sottoposto a un upsampling dell’ordine del megaHertz e poi si può decidere di abbassare il sampling scegliendo tra una vasta offerta di possibilità, oltre al 16/44 standard: 48kHz, 88.2kHz, 96kHz, 176.4kHz, 192kHz, 352.8kHz, 384kHz, 705kHz, 768kHz, DoP64, DoP128, DoP256, dove DoP sta per DSD over PCM. Per maggiori informazioni sul DoP consiglio di leggere qui (sito dCS).

Come detto, per poter sfruttare questa enorme varietà di formati, serve un DAC che permetta di decodificarli tutti. Il DAC9 fa esattamente questo. Il chip SRC di NuPrime consente di processare con FPGA questi segnali sottoposti ad upsampling. La conversione in analogico viene poi affidata al DAC a 32 bit AK4490 della AKM, che supporta anche USB PCM a 384kHz e DSD256. Infine, un’implementazione proprietaria di NuPrime consente di gestire i formati DoP anche attraverso gli ingressi coassiali elettrici e ottici.

Se tutto ciò vi dovesse suonare un po’ oscuro, nessun problema: connettete la meccanica al DAC, con la tipologia di connessione che preferite tra le tante disponibili (si veda più sotto), scegliete la frequenza che desiderate “provare” con la funzione SRC selezionabile via telecomando e il gioco è fatto. Il DAC riconoscerà automaticamente il formato in ingresso e lo decodificherà. Questa scelta può essere modificata anche durante la lettura in poche frazioni di secondo, così si può fare un rapido confronto tra i vari formati. In ogni caso, questi due componenti possono vivere esistenze proprie e la meccanica potrà funzionare tranquillamente anche con un qualunque DAC tradizionale a 16/44. Le possibilità di connessione disponibili sono:

  • Ottico: fino a 24bit/192 kHz (DoP64)
  • Coassiale: fino a 24bit/768kHz (DoP256)
  • HDMI (a basso jitter) I2S: fino a 24bit/768kHz (DoP256) [questa uscita I2S è stata pensata per funzionare con altri prodotti NuPrime e pertanto non è certo che sia compatibile con prodotti di altri marchi]
  • AES/EBU: fino a 24bit/768kHz (DoP256)

Altre caratteristiche particolari sono:

Infine, la CDT-8 Pro legge i CD a velocità singola (1X) per minimizzare le vibrazioni e gestire meglio eventuali dischi non perfettamente planari o bilanciati. Il telecomando in alluminio (bruttino!) controlla tutte le funzioni della macchina, inclusa la possibilità di selezionare le diverse frequenze di sampling ma non consente l’accesso diretto alle tracce, non essendoci un tastierino numerico. Si può soltanto accedere alla tracce con il salto di traccia avanti/indietro, non comodissimo.

Il DAC9 è un componente con diverse caratteristiche e una gran quantità di ingressi digitali: USB PCM/DSD Digital (PCM fino a 384kHz & DSD fino a DSD256), S/PDIF (PCM fino a 192kHz supportante il formato DoP DSD64), ottico (PCM fino a 192kHz supportante il formato DoP DSD64), Bluetooth o WiFi (con modulo aggiuntivo opzionale), AES/XLR. Tuttavia, essendo anche un preamplificatore, dispone di un ingresso analogico standard per un pre fono, un lettore CD o una qualunque sorgente analogica esterna e il segnale transitante in questo ingresso non viene processato digitalmente. Dispone anche di diverse uscite:

  • 1 x coppia di RCA (max uscita 4V)
  • 1 x coppia di XLR (max uscita 8V)
  • 1 x ottico

Come preamplificatore, utilizza un FPGA e un network di resistenze per controllare il volume, indipendentemente per ogni ingresso, a micro passi da 0.5dB (99 step in tutto!). Il controllo del volume è realizzato in maniera tale che per ogni livello di regolazione il segnale incontri una singola resistenza.

Sia la CDT-8 Pro che il DAC9 sono componenti molto piccoli e leggeri: il DAC9 è 235 mm x 281 mm x 55 mm (piedini inclusi) per appena 2.3 kg di peso, mentre il CDT-8 Pro è 235 mm x 281 mm x 55 mm (piedini inclusi) per 2.1 kg di peso. Finiture disponibili: nero e argento.